Posted by on Ago 23, 2012 in | 0 comments

Nel suo quarto soggiorno veneziano, il 6 ottobre del 1880, Wagner prende alloggio con la famiglia a Ca’ Contarini dalle Figure risiedendovi fino alla fine dello stesso mese. Il palazzo sorge sulla “Volta de Canal” tra i ponti di Rialto e Accademia e, nonostante la posizione privilegiata e la ricchezza formale, presenta dei tratti di mistero. Dietro le sue forme si celano significati di rilievo, come in alcuni elementi della facciata che, da sempre, incuriosiscono e inquietano gli studiosi, creando una sorta di “caso” attorno alla loro controversa interpretazione. In particolare, l’innovativa e singolare polifonia timpanata del primo piano nobile, su cui si sono aperti dibattiti di attribuzione che hanno spesso chiamato in causa Andrea Palladio, per la sua stretta amicizia con Giacomo Contarini il Giovane (1536-1559). Provveditore dell’Arsenale di Venezia, appassionato collezionista di opere d’arte e di libri, con il grande architetto vicentino,  il Contarini aveva infatti trovato in Venezia l’espressione della “bellezza ideale” … ».

app-store-download-appdocumentary2 android-logo